Uno spazio di aiuto e di confronto e conforto, per tutte coloro che pensano di essere sole a combattere l'endometriosi. Ma non lo sono. Siamo tante, sosteniamoci, attraverso la condivisione delle nostre esperienze.
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Trattamento antisterilità

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Madeleine
Admin


Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 10.03.15

MessaggioOggetto: Trattamento antisterilità   Lun Mar 16, 2015 12:44 am

Trattamento di sterilità

Il trattamento dell’infertilità appartiene agli specialisti. La rimozione dei focolai endometriosici con contemporanea conservazione e ripristino dell’integrità degli organi colpiti esige tecniche chirurgiche particolarmente delicate.

Gli interventi per sanare le tube e le ovaie, eseguiti con precisione, portano all’eliminazione dell’endometriosi e inoltre rendono spesso possibile la comparsa spontanea di una gravidanza. Queste operazioni vengono eseguita, impiegando delle techniche microscopiche in laparoscopia.

I trattamenti farmacologici sono un prezioso completamento. Essi servono soprattutto per alleviare i dolori e per ridurre le reazioni infiammatorie prima e dopo l’intervento chirurgico. L’assunzione di una pillola anticoncezionale fino a quando si presenta il desiderio di figli, può impedire o almeno rallentare lo sviluppo di una recidiva.



Le probabilità di successo sono in genere buone se viene scelta la terapia più adatta (chirurgia, fecondazione in vitro, e/o la loro associazione).

I dati basati sull'esperienza di centri specialistici indicano che, entro un anno, circa l'80% delle donne sterili per endometriosi, rimane incinta. A volte sono necessari parecchi cicli di fecondazione in vitro (FIVET).

Fecondazione in vitro nell'endometriosi

A volte il trattamento dell`infertilità nell’endometriosi richiede una fecondazione in vitro (FIVET). Dopo stimolazione farmacologica dei follicoli ovarici, si prelevano diversi ovuli dall ovaio che vengono fecondati in vitro ed impiantati nella cavità uterina. L’iniezione intracitoplasmatica di spermatozoi, (ICSI) significa che un solo spermatozoo viene iniettato all’interno dell’ovulo sotto osservazione al microscopio.

L’endometriosi, in questo modo non viene trattata. I cambiamenti ormonali durante la gravidanza e l’allattamento possono tuttavia diminuire la crescita dell`endometriosi.


Probabilità di successo/Rischio di recidiva

Le probabilità di successo sono in genere buone anche in caso di un endometriosi complessa, sopratutto quando il problema è stato ben individuato e il trattamento ben mirato.

La programmazione individuale del concetto terapeutico, adattata su misura alla singola paziente è essenziale. Tale programmazione si basa su una precisa diagnosi e deve essere elaborata, insieme alla paziente, da specialisti esperti di endometriosi.

Un problema da non sottovalutare è il fatto che l’endometriosi ha a volte un decorso cronico e può sempre rinfiammarsi. Ciò significa che, anche dopo un successo iniziale del trattamento, le recidive sono possibili. Non è raro che una paziente abbia ancora dolori dopo la terapia perché il trattamento è stato insufficiente. Una rimozione chirurgica accurata e completa, se necessario con trattamento postoperatorio successivo, rappresenta la difesa migliore nei confronti delle recidive.




Credits: http://www.endometriose.ch/it/therapie/kinderwunsch.htm
Tornare in alto Andare in basso
http://nonsiamosole.forumattivo.it
 
Trattamento antisterilità
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Trattamento suoli contaminati da diossine
» stoccaggio di reflui pericolosi prima del trattamento D8/D9
» trattamento sfridi marmi e pietre
» Normativa generale sui rifiuti e sugli impianti di trattamento rifiuti
» Impianto privato trattamento RSU indifferenziati

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Non siamo sole :: La malattia :: Conseguenze e terapie :: A cosa porta o può portare-
Andare verso: