Uno spazio di aiuto e di confronto e conforto, per tutte coloro che pensano di essere sole a combattere l'endometriosi. Ma non lo sono. Siamo tante, sosteniamoci, attraverso la condivisione delle nostre esperienze.
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Le diverse teorie secondo Assoendometriosi.it

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Madeleine
Admin


Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 10.03.15

MessaggioTitolo: Le diverse teorie secondo Assoendometriosi.it   Lun Mar 16, 2015 10:58 am

La causa della malattia è sconosciuta. Sono state fatte numerose ipotesi, anche se non sempre hanno mostrato pareri univoci, le riassumiamo qui di seguito schematicamente:

Teoria dell’impianto per mestruazione retrograda:
Vi sono 2 presupposti che spiegano questa teoria:

  • che il sangue mestruale contiene delle cellule endometriali in grado, una volta giunte in cavità peritoneale, di impiantarsi e proliferare.


  • che vi sia un’alterata contrattilità uterina che porta al flusso retrogrado cioè dalla cavità uterina verso le tube e quindi poi nella pelvi.

Questa teoria potrebbe spiegare quindi la più frequente localizzazione della malattia a livello ovario, dei legamenti utero sacrali e del peritoneo pelvico.

Teoria metastatica vascolare o linfatica:
alcune localizzazioni a distanza come quelle a livello polmonare o pleurico verrebbero spiegate dal trasporto metastatico di cellule endometriali attraverso il sangue arterioso, venoso o il circolo linfatico.

Teoria della disseminazione chirurgica:
utilizzata per spiegare la localizzazione dell’endometriosi a livello di cicatrici laparotomiche.

Teoria metaplasica:
i tessuti normali della cavità addominale derivanti dall’epitelio celomatico embrionario, in seguito a stimoli ormonali, irritativi, tossici, infettivi andrebbero incontro, secondo questa teoria, a differenziazione in senso endometriale. Ciò spiegherebbe le localizzazioni a livello del setto retto vaginale.

Teoria embrionaria:
l’endometrio ectopico deriverebbe da residui cellulari dei tessuti che danno origine agli organi genitali durante lo sviluppo embrionario.

Teoria della disseminazione diretta:
il tessuto endometriale dalla cavità uterina migrerebbe attraverso la parete muscolare uterina. Questa teoria è in grado di spiegare la patogenesi dell’adenomiosi.

Teoria sulla correlazione tra questa malattia e l'inquinamento ambientale, prodotto dalle lavorazioni industriali, o dai pesticidi.



Credits: http://www.assoendometriosi.it/?content=169
Tornare in alto Andare in basso
http://nonsiamosole.forumattivo.it
 
Le diverse teorie secondo Assoendometriosi.it
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» I FANTASMI - SECONDO VOI ESISTONO? CI CREDETE?
» PEI per autistico di scuola superiore di secondo grado
» RIFUTI CON LO STESSO CER MA CON DIVERSE CARATTERISTICHE DI PERICOLO
» programmazione differenziata matematica, secondaria secondo grado, classe terza
» richiesta informazioni per la compilazione del PEI, secondo quadrimestre

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Non siamo sole :: La malattia :: Sintomi - Diagnosi - Cause - Prevenzione :: Cause - teorie-
Andare verso: